20 settembre 2016

Distrazioni

Per distrarsi a volte basta poco. Un quadernetto da due soldi. Due tubi di acrilico. Dell'inchiostro. Un pennello. Poi quello che viene viene. Sotto l'occhio buono di Fusi la dolce, che mi assiste, diciamo così.



Nessun commento: