4 luglio 2016

La goccia, piano B

La regina di Saba. 
Ho nostalgia di me con la china in mano. C'è però un progetto importante che devo finire, La goccia. E stavolta finirlo sul serio. Tanto ormai la strada dell'editoria "vera" l'ho tentata, e dato l'amaro risultato - scioccante? deludente? disarmante? - ho messo in opera il piano B, come già anticipato tempo fa da queste parti (vedi Cinquanta sfumature di baccalà). 
Ovviamente il piano B non sarà scrivere un romanzino pizzicoso da usare come cavallo di Troia. Parlo di autoproduzione.
Poi vi dirò.



Nessun commento: