7 gennaio 2016

Una gatta bianca per iniziare bene l'anno

Il corso Mats A va avanti nonostante le feste. Giusto un ritardino di un paio di settimane, ma come si fa sotto Natale? Ora eccomi alle prese col terzo progetto, il settore è quello della favolistica. Dobbiamo realizzare la copertina di un libro, la storia è "La gatta bianca", della Contessa d'Aulnoy, fiaba francese di diverso tempo fa, tradotta da Collodi il secolo scorso. Fatti diversi schizzi con gatte e merletti e castelli e ghiande e principi e compagnia bella, tutto sulla spinta delle impressioni che vengono fuori dalle prime pagine della fiaba. Poi ho pensato che forse sarebbe stato meglio leggerla tutta. Ed è lunga eh. Ma ho fatto bene. Perché l'ispirazione non lo sai mai dove si annida. Infatti stava nascosta proprio nelle ultime righe. Quindi ecco qua. Bozzetto della copertina. Ancora molto da fare, ma sono già contenta.
Buon anno a tutte e tutti!


Nessun commento: