28 gennaio 2016

Manco inizio e già sto in ritardo

La dura vita dell'illustratore notturno, meschinello lui, al quale non bastano né i giorni né le notti per mettersi in pari coi ritardi. Ma come si fa. Ditemi voi, come fate a non arrivare pelo pelo all'ultimo secondo? Scrivetemi. Insegnatemi. Vi pago in Baci Perugina.
Questi altri schizzetti per il primo compito. A prescindere dalle occhiaie, credo alla fine di aver trovato la via giusta. Vi presento l'oca Martina. Sarà lei la mia testimonial. 
Ciao e buon giovedì a tutti.  

 

Nessun commento: