12 gennaio 2015

Le mie muse

Questo è il primo di una serie di bozzetti che ho intenzione di preparare per i prossimi dipinti. Tornano le mie muse dai grandi occhi sognanti, che ti guardano dentro fino alla più microscopica molecola dell'anima, e sorridono. 
Piccolo collage dal solito libro di storia della musica di un secolo fa. Poi inchiostro a go go. Poi timide pennellate d'oro ricco e rame, così brilla tutto. Messo di traverso fa un bell'effetto di luce, ma qui non si vede, o si vede molto poco, mi dispiace per la qualità della foto (bruttissima!), non sono riuscita a fare meglio. 

Scorcio del piano di lavoro così com'è adesso. Rosso. Affollato. Le mie brave penne a inchiostro, le fantastiche matite infinite. E ora l'oro si vede.
Buon inizio di settimana. Da queste parti si lavora sodo. Contenta io.

Nessun commento: