26 agosto 2014

Cose in forno

Dal blocco degli schizzi un appuntino mezzo surreale mezzo fiabesco, con in testa le poesie di Francesco De Girolamo a far luce ai passi ancora da azzardare. Che sono tanti. I segni che vedete in trasparenza sono gli appunti sul retro della pagina. Altri disegnetti buttati giù di getto tenendo la penna per la coda, così, leggera leggera, come una voglia spudorata di dire, di dire, e non trovare altro modo che questo. Non li ho tolti. Fa disordine, lo so, ma dovete ammettere che un po' del fascino di uno sketchbook sta proprio in questo, nel caos, segni in trasparenza, cancellature, scritte, cose così. Bisogna sporcarsele le mani per tirar fuori roba dal cuore.

Nessun commento: