25 agosto 2014

Autunno

Caldo fritto e asfalto che sotto i piedi cede un po' come sabbie mobili. Ancora estate. Gente che va e che viene, il vuoto, le sere placide. Ma voi chiedetelo agli alberi. Loro lo sanno che manca poco. E pure io lo so. Autunno.

Nessun commento: