13 agosto 2014

Appesa


Agosto, nessuno in giro. Del tempo da perdere prima di decidermi ad affrontare il caldo che c'è fuori. Così ho trovato nel web una foto, il volto di una ragazzetta africana, non sorridente, non triste, solo appesa. Appesa non so a che cosa. Un pensiero, credo. Un ricordo. E mi ha colpito. Per cui l'ho riscritta a colpi di biro e pennarelli e alla fine, come succede sempre, dell'originale mi è sparito tutto. D'altronde non ho mai detto di essere una brava copista. 
Buona estate a tutti. 


Nessun commento: