7 dicembre 2009

profondo sax


Questo è il primo, preludio alla serie del jazz. Profondo sax. Un segno un po' grafico, lineare. Pensato e iniziato ad aprile (bozzetto preparatorio e qualche timida pennellata scomposta) per poi sparire in qualche scantinato mentale, mentre si era in tutt'altre faccende affaccendati. Ora è finito. La foto è scura, nemmeno la firma si vede. Ma c'è: in basso a destra.

1 commento:

Manuel ha detto...

Me gustan tus cuadros