2 aprile 2009

tu sole nero



"Come quella chiostra di rupi
che sembra sfilaccicarsi
in ragnatele di nubi;
tali i nostri animi arsi

in cui l'illusione brucia
un fuoco pieno di cenere
si perdono nel sereno
di una certezza: la luce."
(Non rifugiarti, E. Montale, da Ossi di Seppia)

Nessun commento: