26 marzo 2009

fata rosa

Ecco Fata Rosa, la quasi-fata delicata.
Doveva essere un disegnino tanto per passare il tempo, infatti come si vede sotto c'è una moleskine, ma è uscita lei, così lieve...
Così ho deciso di darle dignità di fata. Anzi, di quasi-fata. Perché, per chi non lo sapesse, oltre alle fate-sul-serio esistono anche le quasi-fate, ossia fate in attesa che spuntino loro le ali (ali di fata, non ali di libellula o di zanzara o di tacchino) per diventare fate-sul-serio, e intanto se la spassano leggendo libri di poesie, dipingendo e ascoltando i Genesis.




fata rosa
She's Fata Rosa, another sweet fairy-to-be.
Do any of you know what exatly a fairy-to-be is? I'm gonna tell you: a fairy-to-be is a fairy who is waiting for wings to grow on her showlder (real fairy wings, not dragonfly or mosquito or turkey wings!) and in the meanwhile she spends time reading poems, painting and listening to Genesis.

Nessun commento: